Europe Direct Lombardia

Diritto alla riparazione: riparazioni semplici e convenienti per i consumatori

La Commissione europea ha recentemente presentato una nuova proposta di norme comuni per la promozione della riparazione dei beni – come una lavatrice o un televisore, un tablet o uno smartphone – al fine di invertire la tendenza ormai decennale della sostituzione di questi ultimi, non più idonea ad uno stile di vita sempre più ecosostenibile.
immagine del bando

La Commissione europea ha recentemente presentato una nuova proposta di norme comuni per la promozione della riparazione dei beni – come una lavatrice o un televisore, un tablet o uno smartphone – al fine di invertire la tendenza ormai decennale della sostituzione di questi ultimi, non più idonea ad uno stile di vita sempre più ecosostenibile. Ciò rientra nel contesto del Green Deal europeo in quanto tali norme dovrebbero non solo comportare un incremento del risparmio dei consumatori ma anche una riduzione degli sprechi, promuovendo l’economia circolare.

La proposta intende rendere più semplice e conveniente per i consumatori riparare i prodotti piuttosto che sostituirli e prende in considerazione un “diritto alla riparazione” sia a garanzia legale in corso di validità sia a garanzia legale scaduta. Nell’ambito della garanzia legale, i venditori saranno tenuti a offrire la riparazione, a meno che non sia più costosa della sostituzione. Al di là della garanzia legale, i consumatori avranno a disposizione una nuova serie di diritti e strumenti per rendere la riparazione un’opzione semplice e accessibile. La proposta prevede inoltre l’obbligo per i produttori di informare i consumatori sui prodotti che saranno obbligati a riparare in autonomia. A tal proposito, sarà prevista una piattaforma di matchmaking online per mettere in contatto consumatori e riparatori o venditori di prodotti ricondizionati nella loro zona con l’intendo di aiutare i consumatori a trovare offerte interessanti, aumentando al contempo la visibilità dei riparatori. Sarà inoltre reso disponibile un modulo informativo europeo per le riparazioni che i consumatori potranno richiedere per garantire la trasparenza delle condizioni e dei prezzi delle riparazioni. La Commissione intende inoltre sviluppare uno standard europeo di qualità per i servizi di riparazione, volto ad aiutare i consumatori a identificare i riparatori che si impegnano a garantire una qualità superiore.

L’incremento nella domanda delle riparazioni dovrebbe tradursi in una spinta al settore, incentivando al contempo produttori e venditori a sviluppare modelli commerciali più sostenibili.

La proposta della Commissione dovrà essere valutata e adottata da Parlamento e Consiglio.

 

Redazione Europe Direct Lombardia
@ED_Lombardia
europedirect@regione.lombardia.it

Data ultima modifica: 24/10/2023