Europe Direct Lombardia

Il premio “Lombardia è Ricerca” torna al Teatro alla Scala

Al Teatro alla Scala di Milano, si svolgerà la tradizionale “Giornata della Ricerca” di Regione Lombardia, in cui sarà consegnato il premio “Lombardia è Ricerca”, il premio che ogni anno viene assegnato a chi si è distinto per la sua attività di ricerca.
immagine del bando

Appuntamento con la Ricerca al Teatro alla Scala di Milano, il prossimo 8 novembre, dalle ore 9.15 alle ore 12.30, giunto alla sua quinta edizione: la Giornata della Ricercache per questa edizione, avrà per tema Computer Science per la sicurezza, il benessere e la crescita sostenibile.
L'evento è organizzato da Regione Lombardia in collaborazione con la Fondazione Umberto Veronesi e saremo presenti anche noi di Europe Direct Lombardia con due scuole lombarde, Galilei Ostiglia di Mantova e Capirola di Leno - provincia di Brescia.

Questa edizione del premio internazionale “Lombardia è Ricerca”, del valore di 1 milione di euro sarà consegnato a Rosalind Picard che si è distinta per la sua attività di ricerca scientifica.
Scienziata, ingegnere, inventrice ed imprenditrice, Picard è fondatrice e Direttrice dell’Affective Computing Research Group del Massachusetts Institute of Technology (MIT) Media Lab. Le sue scoperte rientrano nel campo dell’Affective Computing, lo sviluppo di software in grado di rilevare le ed interagire con le emozioni umane: l'ntelligenza Artificiale può riuscire a decifrare gli stati fisici ed emotivi, attraverso i dati dei sensori dei dispositivi indossabili, ad esempio smartwatch e bracciali.

E' possibile seguire la Giornata in diretta streaming sulla piattaforma regionale online Open Innovation.

Context
Le azioni di Regione Lombardia sono rivolte allo sviluppo della competitività del sistema economico-produttivo, la crescita del capitale umano, lo sviluppo sostenibile e a contribuire ad elevare il benessere sociale e la qualità dei servizi erogati ai cittadini e alle imprese.

Nel Programma strategico Triennale 2021-2023, Regione Lombardia ha individuato 5 aree di sviluppo da attuare:

  • trasferimento tecnologico e di conoscenza, con lo scopo di stimolare lo sviluppo di un efficace intreccio di relazioni tra università, imprese, centri di ricerca, cittadini e pubblica amministrazione
  • sviluppo del capitale umano per la ripresa di competitività, a seguito della crisi pandemica
  • utilizzo delle tecnologie digitali e dell’ICT di frontiera, per trasformare la Lombardia in un territorio resiliente e integralmente SMART
  • sviluppo di infrastrutture di sistema, tra cui un’azione di rafforzamento della capacità innovativa del territorio che incida sulle condizioni abilitanti e favorisca il potenziamento di infrastrutture di ricerca e piattaforme per la maturazione e il trasferimento tecnologico e delle conoscenze
  • sviluppo sostenibile, non solo nella dimensione più strettamente ambientale, ma anche in quella economica e sociale.

Beneficiari del premio
Le candidature al Premio possono essere presentate da tutti gli scienziati in attività, che abbiano una produzione scientifica significativa e comprovata da un h-index pari almeno a 10. Il Premio può essere conferito ad una singola persona o ad un gruppo di ricerca composto da un massimo di tre persone.

Iniziative ammesse alla candidatura 2022
Per l’edizione 2022 del Premio, il tema individuato “Computer Science per la sicurezza, il benessere e la crescita sostenibile”, è afferente all’area scientifica “Miglioramento della qualità di vita delle persone, con ricadute economiche e sociali”. All’interno del campo di riferimento per il Premio, le aree tematiche di rilievo per Regione Lombardia sono quelle collegate alle Scienze della Vita e, più nello specifico:

  • Sistemi intelligenti, a supporto delle decisioni di chi opera nei settori Healthcare e Life Sciences;
  • Intelligenza Artificiale e modelli computazionali per le Neuroscienze;
  • Metodi di analisi intelligente di dati biomedicali (genomici e proteomici) a supporto delle applicazioni della medicina personalizzata nel settore delle malattie rare;
  • Modelli e sistemi di cybersecurity, a tutela delle informazioni sensibili per la salute e la vita dei cittadini;
  • Robotica umanoide e assistiva, a supporto dei soggetti fragili;
  • Sistemi innovativi e tecnologie per il miglioramento della qualità della vita;

Specifica attenzione è data alle ricadute sulla salute delle persone e sulla loro qualità di vita.
Vengono prese in considerazione solo le scoperte originali, di grande valore innovativo ed impatto scientifico, economico/sociale. E per agevolare una valutazione comparativa e di carattere oggettivo delle diverse scoperte, saranno presi in considerazione i seguenti parametri:

  • originalità, forza innovativa ed impatto scientifico del lavoro di ricerca;
  • collocazione nel panorama scientifico internazionale;
  • potenziali di sviluppo del lavoro di ricerca e delle scoperte effettuate, con particolare riferimento all’impatto sulla qualità della vita.




Redazione Europe Direct Lombardia
@ED_Lombardia
europedirect@regione.lombardia.it

Data ultima modifica: 24/10/2023