Europe Direct Lombardia

L’UE punta a semplificare l'amministrazione per le persone e le aziende

A partire dalla fine del 2023, sarà reso disponibile il primo spazio dati a livello europeo per facilitare la condivisione di informazioni tra le amministrazioni pubbliche dei Paesi UE.
immagine del bando

A partire dalla fine del 2023, sarà reso disponibile il primo spazio dati a livello europeo per facilitare la condivisione di informazioni tra le amministrazioni pubbliche dei Paesi UE.

È un’abitudine sempre più consolidata, per i cittadini dell’UE, spostarsi da un Stato membro all’altro. Attualmente, questo comporta l’obbligatorietà di presentare, quando necessario, una medesima documentazione più volte, ad autorità diverse.

Per ovviare alla mancanza di interoperabilità e abbattere le barriere digitali tra Paesi UE, la Commissione istituirà un sistema tecnico una tantum (Once Only Technical System—OOTS) che garantirà il collegamento degli sportelli nazionali e permetterà alle autorità pubbliche di tutta l’UE di scambiarsi documenti e dati ufficiali su richiesta di cittadini e imprese, in modo semplificato ed efficiente.

In questo modo, anche il completamento delle procedure amministrative in tutta Europa sarà agevolato: i cittadini dell’UE dovrebbero essere in grado di fornire una sola volta un determinato documento ad un’autorità pubblica; qualora ci fosse un’altra autorità pubblica UE interessata allo stesso documento, le basterà ottenere il consenso esplicito del cittadino per recuperarlo tramite sistema tecnico OOTS.

Una volta disponibile, il nuovo sistema opererà all'interno della piattaforma Single Digital Gateway, un’iniziativa europea che mira a creare un’infrastruttura digitale transfrontaliera.


Redazione Europe Direct Lombardia

@ED_Lombardia
europedirect@regione.lombardia.it

Data ultima modifica: 24/10/2023