Eurydice, la rete istituzionale che raccoglie e analizza informazioni sui sistemi educativi europei, ha pubblicato un nuovo rapporto dal titolo “Towards equity and inclusion in higher education in Europe”.
Il rapporto si concentra sul tema dell'equità e dell'inclusione nell'istruzione superiore in Europa.
Analizza l'attuale livello di allineamento dei sistemi europei di istruzione superiore con i dieci principi e orientamenti concordati da tutti i paesi dell'European Higher Education Area e si pone come ulteriore iniziativa per contribuire a costruire una miglior dimensione sociale in questo settore.

Il rapporto è strutturato in base ai 10 principi delineati dall'EHEA durante la Conferenza dei Ministri dell'Istruzione dei Paesi membri che si è tenuta a Roma nel 2020. Ad ognuno di essi è dedicato un capitolo.
Ogni capitolo si apre con l'esposizione completa del relativo principio e Linee Guida. Segue una breve spiegazione di come i principi e le Linee Guida si riferiscono all'equità, alle sfide metodologiche che vengono affrontate e alla scelta degli indicatori.
I dati raccolti sono presentati principalmente sotto forma di mappe. Un indicatore del quadro di valutazione alla fine di ciascun capitolo riassume le prestazioni dei paesi europei sulla base del grado di attuazione delle linee guida specifiche.

In base a tale valutazione, i Paesi che hanno ottenuto i punteggi più alti e che quindi risultano essere maggiormente in linea con l'adozione dei principi EHEA per uno sviluppo equo ed inclusivo dell'istruzione superiore sono l'Italia (28 punti) e la Finlandia (27 punti). Seguono Estonia, Spagna, Francia, Malta e Svezia, tutte con 25 punti, e Romania e Norvegia con 24 punti.


Ciò fornisce al lettore una chiara immagine visiva del livello attuale di attenzione nei sistemi europei all'equità e all'inclusione nell'istruzione superiore. Infine, un capitolo conclusivo riassume i principali risultati della relazione.

La fonte principale del rapporto sono le informazioni sui regolamenti e sulle politiche di alto livello raccolte dalle unità nazionali di Eurydice, che rappresentano 38 sistemi educativi in 36 Paesi europei, con l'anno accademico 2020/2021 come riferimento.

Contesto
I principi per il rafforzamento della dimensione sociale dell'istruzione superiore concordati da EHEA non specificano se e quando debbano essere adottate misure particolari dagli Stati membri, ma si pongono come guida per i singoli governi nell'adozione di misure per migliorare la dimensione sociale dell'istruzione superiore, contribuendo a renderla così più equa. 
Cambiamenti universali nei requisiti per accedere, progredire o completare l'istruzione superiore, oltre al completamento dell'istruzione superiore stessa e ad altri cambiamenti a livello di sistema, possono rendere le condizioni più favorevoli ad attrarre un maggior numero di studenti, inclusi quelli provenienti da contesti vulnerabili, svantaggiati o sottorappresentati.

Redazione Europe Direct Lombardia
@ED_Lombardia
europedirect@regione.lombardia.it

Report EurydicePDF (10 Mb)

Data ultima modifica: 24/10/2023