Europe Direct Lombardia

Una coalizione dei ministri del Commercio sul clima per promuovere politiche commerciali a favore dell’ambiente

Sembra che l’accordo di Kunming-Montreal abbia fomentato una reazione a catena il cui fulcro risulta un’acquisita consapevolezza di come la natura sostenga le società, le economie e le comunità, e che quindi vada tutelata fronte al cambiamento climatico.
immagine del bando

Sembra che l’accordo di Kunming-Montreal abbia fomentato una reazione a catena il cui fulcro risulta un’acquisita consapevolezza di come la natura sostenga le società, le economie e le comunità, e che quindi vada tutelata fronte al cambiamento climatico.

La Commissione europea, i 27 Paesi UE e 26 paesi partner hanno promosso, lo scorso 19 gennaio, la costituzione della coalizione dei ministri del Commerci sul clima, un forum ministeriale mondiale dedicato alla tutela ambientale tramite lo sviluppo sostenibile. Questo nuovo passo intende infatti “creare partenariati tra le comunità” di modo da sollecitare iniziative su scala globale “per individuare modalità con cui la politica commerciale” può contribuire ad affrontare, mitigare e adattarsi ai cambiamenti climatici attraverso il commercio e gli investimenti in beni, servizi e tecnologie più
sostenibili. Inoltre, nell’ambito di una rinnovata solidarietà internazionale che si evince anche dall’accordo citato in apertura, elemento di spicco della coalizione sarà l’individuazione di quegli elementi a sostegno di quei paesi in via di sviluppo e meno sviluppati ma più vulnerabili alle criticità dei cambiamenti climatici. Alla base del concretizzarsi di tali propositi, vi sarà l’elaborazione di orientamenti politici e l’individuazione di strategie per indirizzare quelle che saranno le nuove modalità della politica commerciale rispettose del clima.

Questo dialogo politico ad alto livello è in linea con la convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici (UNFCCC), l’Accordo di Parigi e gli obiettivi di sviluppo sostenibile nonché con gli sforzi attualmente in essere dell’Organizzazione mondiale del commercio (OMC).

Ai lavori della coalizione prenderanno parte la società civile, le imprese, le organizzazioni internazionali e le comunità in ambito climatico e finanziario.


 

Redazione Europe Direct Lombardia
@ED_Lombardia
europedirect@regione.lombardia.it

Data ultima modifica: 24/10/2023